Il sindacato Cisl Toscana ha acquistato 450 portachiavi assordanti da azionare in caso di aggressioni o problemi di ordine pubblico sul treno.

Il marchingegno è dotato di una sirena da 140 decibel. In pratica, lo stesso rumore una pistola sparata a un metro di distanza o al rombo del motore di una Formula Uno ascoltato da vicino.

I portachiavi sono stati ordinati su Amazon e distribuiti ai capotreno iscritti al sindacato.

Per ora sono 450 gli esemplari acquistati e distribuiti ai lavoratori. Un'idea in cui Trenitalia si dice estranea: l'iniziativa è tutta della Cisl Toscana.

L'obiettivo è di utilizzare questi portachiavi soprattutto sulla linea Tirrenica che, specialmente al primo mattino e la sera tardi, è una delle tratte più difficili della Regione. 

Sarebbe allo studio anche l'adozione di telecamere-spie body-cam da indossare sulla divisa del capotreno. I test sarebbero già partiti sui treni che non sono dotati di videosorveglianza interna, in particolar modo fra Grosseto, Pisa e La Spezia per rafforzare la sicurezza a bordo di viaggiatori e lavoratori. Per questa iniziativa, però, sarebbero in corso trattative e confronti tra i lavoratori, i sindacati e l'azienda Trenitalia.

All'entrata in servizio di Rock e Pop mancano:
Giorni
Ore
Minuti
Secondi

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Dal nostro YouTube

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia