Gianfranco Fabi scrive oggi un articolo molto interessante su Il Sole 24 Ore dove spiega piuttosto chiaramente perché l'analisi del Governo sulla Torino - Lione andrebbe vista con sospetto.

Scrive Fabi: "La valutazione dei costi-benefici del tunnel del Frejus è stata completata. Sull’esito non c’erano dubbi dato che la Commissione era presieduta da un autorevolissimo esperto di trasporti come Marco Ponti che aveva sempre dichiarato il suo giudizio ampiamente negativo sul progetto. (Omissis) E si può ricordare come la teoria economica non può che guardare con qualche sospetto ad analisi di questo tipo".

"Se infatti stimare i costi è un’operazione praticamente sicura ed oggettiva, la valutazione dei benefici non può che essere sostanzialmente arbitraria. Bisogna infatti ricordare una delle fondamentali leggi dell’economia, le cui basi sono state poste all’inizio dell’Ottocento da Jean Baptiste Say, secondo cui è l’offerta a creare la domanda, ed è questa una legge che sta alla base della dinamica economica e del fondamentale processo di innovazione".

Insomma, conclude Fabi: "un nuovo tunnel di base rappresenta una forte discontinuità e quindi se è vero che tenendo conto dei traffici attuali il nuovo tunnel del Frejus non avrebbe una particolare utilità, è altrettanto vero che la nuova infrastruttura, se verrà realizzata, non si limiterà a rispondere alla domanda di traffico presente o futura, ma stimolerà la creazione di domanda aggiuntiva abbassando i costi e diminuendo i tempi, oltre che rispondendo a obiettivi di compatibilità ambientale spostando i traffici dalla strada alla ferrovia.

La pur breve esperienza di Alptransit, la galleria di base del Gottardo, dimostra che un’opera di questo tipo realizza un salto di qualità nell’offerta modificando sostanzialmente le opportunità del trasporto".

L'articolo completo è disponibile cliccando qui

All'entrata in servizio di Rock e Pop mancano:
Giorni
Ore
Minuti
Secondi

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Dal nostro YouTube

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia