Anche se l'arrivo di nuovo materiale Diesel è ben lontano, complici anche le numerose elettrificazioni in atto nel nostro paese altre vecchie automotrici termiche vanno al taglio.

Questo lo abbiamo visto accadere in alta Italia, tra i rotabili di Trenord, ma lo vediamo anche al sud, da sempre feudo di alcuni gruppi di macchine.

Così, nella giornata di ieri, due ALn 668 sono state trasferite da Salerno a Benevento, e precisamente la ALn 668.1855 e la ALn 668.1865, da tempo accantonate e non più in servizio.

Entrambe, secondo gli archivi, risultano di costruzione ovviamente FIAT e datate 1972, quindi con una carriera che le ha portate a girare sui nostri binari per quasi 50 anni.

Ad essere onesti non è scritto da nessuna parte che le macchine siano in procinto di essere inviate alla demolizione, anche se l'aspetto estetico lascia dubitare sulla possibilità di altre destinazioni o di una salvaguardia.

Probabilmente prima di inviarle ragionevolmente alla BB di Bari per la riduzione volumetrica, si cannibalizzeranno di tutto quello che può tornare utile per le unità preservate.

Questa la nostra ipotesi, vedremo nei prossimi mesi se avremo visto giusto.

Foto e video di Gabri656

All'entrata in servizio di Rock e Pop mancano:
Giorni
Ore
Minuti
Secondi

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Dal nostro YouTube

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia