Probabilmente sanno che se li scoprono in casa loro passano guai seri mentre da noi se la cavano con un nonnulla.

Fatto sta che due uomini, nemmeno più troppo ragazzini, sono venuti dalla Germania a Ferrara per imbrattare i nostri treni. Per fortuna, però, stavolta sono stati fermati dalla Polizia di Stato.

Il tutto è partito dalla segnalazione giunta al 113 per due persone che avevano scavalcato la recinzione che delimita l’area ferroviaria e che poi erano entrate su una carrozza di un treno in sosta per allontanarsi infine a bordo di un’automobile con targa tedesca.

Il veicolo è stato intercettato dagli agenti delle Volanti e fermato per un controllo. A bordo c’erano due cittadini tedeschi di 35 e 38 anni e già dalla richiesta dei documenti si è capito che qualcosa non quadrava del tutto.

Il più giovane ha infatti consegnato una patente che è risultata essere oggetto di ricerca internazionale perché smarrita da una donna in Austria.

Dalla perquisizione dell'auto sempre il 35enne è stato trovato in possesso di due coltelli a serramanico e una chiave quadra per aprire le carrozze, di quelle in dotazione ai ferrovieri. Nell’automobile c’erano invece 29 bombolette spray di vernice indelebile e una macchina fotografica, nella cui memoria c’erano le foto che ritraevano il 35enne intento a disegnare proprio sul vagone del treno sul quale erano saliti poco prima.

Accompagnati in Questura per gli accertamenti del caso, il 35enne è stato arrestato per il possesso del documento d’identità falso e denunciato in stato di libertà per porto di armi e oggetti atti a offendere, riciclaggio e danneggiamento aggravato del vagone. Il suo complice è stato denunciato solamente per aver concorso al danneggiamento aggravato della carrozza.

Mese consegna Rock e Pop mancano:
Giorni
Ore
Minuti
Secondi

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Dal nostro YouTube

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia