Al giorno d'oggi siamo abituati ad avere a che fare con Corporate Identity che in qualche modo hanno uniformato le livree dei convogli che circolano sulla nostra rete ferroviaria.

In passato, come ben sappiamo, non è mai stato così, fino all'avvento della famigerata cromia XMPR.

Quel che non tutti sanno è che una volta si ideava una nuova livrea anche per un singolo locomotore, indipendentemente dal servizio che esso avrebbe dovuto svolgere, e per fare questo si ipotizzavano, ovviamente con disegni fatti a mano, alcuni schemi di verniciatura spesso molto diversi tra loro.

Un discorso del genere ha avuto uno sviluppo anche per le E.402 Prototipo che siamo stati abituati a vedere, nella loro cromia originale, con fondo grigio chiaro e fiancate ardesia con fasce rosso segnale.

Il disegno originale, tuttavia, prevedeva almeno altre quattro varianti cromatiche, tre delle quali con colori molto vivaci che si distaccavano profondamente da quello che poi sarà lo schema definitivo. Per ovvie ragioni, tutti prevedevano il rosso sul frontale, dovuto alla presenza della fascia antinfortunistica, differenziandosi però su tutto il resto.

Il primo schema prevedeva fondo grigio chiaro con fasce frontali rossa e arancione.

Questi due colori, probabilmente a sfumare, ritornavano sulle fiancate dove il disegno veniva completato da una striscia nera lungo il ricasco del tetto e, probabilmente, da una sottile fascia bianca esternamente alla nera.

Il secondo schema era, se possibile, ancora più appariscente e prevedeva macchina con sfondo interamente celeste con fascia frontale antinfortunistica rossa e altra fascia blu scuro.

Quest'ultimo colore trovava posto anche su una striscia lungo il ricasco del tetto e in altri inserti sulla fiancata dove verosimilmente il celeste circondava un'altra zona con una tinta leggermente più chiara.

Il terzo schema utilizzava invece l'arancione come sfondo con l'innesto della fascia antinfortunistica rossa sui frontali. Questo colore veniva usato anche sulle fiancate assieme da una sottilissima striscia bianca posta internamente rispetto alla rossa e solo lungo la diagonale.

Il quarto schema era il più sobrio di tutti. Esso prevedeva fondo grigio chiaro con fasce frontali rosso segnale. Medesimi colori venivano replicati anche sulle fiancate che però erano impreziosite dalla zona intorno al vetro del Personale di Macchina in grigio ardesia e dal telaio verosimilmente bordeaux.

È interessante notare come questo schema contemplasse la scritta E402 sulle fiancate come applicato poi sia sul simulacro che sulle Prototipo. Interessante parimenti vedere come in qualche modo il disegno con le diagonali sia stato del tutto ignorato su questo Gruppo ma sia poi stato ripreso sulle unità di serie.

La storia, poi, andrà diversamente e questi schemi rimarranno solo su carta anche se, per l'appunto, forniranno indicazioni importanti sia per la cromia da applicare alle prime cinque unità che alle successive quaranta.

All'entrata in servizio di Rock e Pop mancano:
Giorni
Ore
Minuti
Secondi

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Dal nostro YouTube

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia