Esattamente due anni fa Trenitalia presentava alla stampa e al pubblico i nuovi treni Intercity Giorno e Intercity Notte.

Due nuovi segmenti con due nuove livree, una bianca con fascia rossa destinata ai treni in viaggio durante il giorno e una blu con fascia rossa per quelli circolanti la notte, con la non precisa associazione delle locomotive, in quest'ultimo caso.

I due segmenti sono stati presentati nella conferenza stampa e in tutte le pubblicazioni di Trenitalia successive ad essa come Intercity Giorno e Intercity Notte e con questa denominazione noi li abbiamo da allora sempre chiamati.

Al contrario, su altri siti web, su diverse pubblicazioni cartacee, sui social e negli ambienti degli appassionati, hanno però resistito altre definizioni che hanno contribuito e ancora contribuiscono a creare un caos non indifferente.

Così, gli Intercity Notte, nonostante la scritta sulla fiancata delle vetture, sono diventati Intercity Moon o IC Moon, con una inglesizzazione dovuta probabilmente alla presenza della luna nei pressi della scritta.

Ancora più insolito il cambiamento per il segmento Intercity Giorno e la relativa livrea che si visto sia trasformato in Intercity Sun o IC Sun per via probabilmente anche stavolta del sole vicino alla scritta ma anche in Intercity Day, termine usato da una ditta di fermodellismo per lanciare la sua riproduzione di uno di questi convogli.

L'impressione è anche che molto sia dovuto al "fascino" dell'inglese, lingua che secondo qualcuno rende tutto più "cool", tanto per restare in argomento. Noi in questo caso ci distacchiamo un po' e pur non andando a modificare quanto scritto prima della presentazione ufficiale, continueremo a usare Intercity Giorno e Intercity Notte, sempre che le altre denominazioni non trovino una ragione d'esistere in qualche documento ufficiale.

All'entrata in servizio di Rock e Pop mancano:
Giorni
Ore
Minuti
Secondi

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Dal nostro YouTube

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia