Lo afferma Margrethe Vestager, commissaria alla concorrenza dell'Unione Europea. 

La politica ha ricordato che gli investitori pubblici devono agire a condizioni di mercato.

In sostanza, Bruxelles deve valutare se sono davvero condizioni di mercato oppure no quelle in cui sta nascendo la fusione Ferrovie - Alitalia.
Una valutazione complessa che potrebbe mettere un freno al progetto del governo italiano. 

La commissaria UE taglia corto coi giornalisti. "Il caso è ancora aperto e non abbiamo ancora deciso. Non sappiamo quando avremo una decisione finale sul dossier Alitalia.

La valutazione si preannuncia lunga.

L'ennesima tegola per il nostro Governo, che continua a vedere nell'Unione Europea un "cane da guardia" non troppo mansueto e permissivo nei confronti dei piani industriali nazionali.

All'entrata in servizio di Rock e Pop mancano:
Giorni
Ore
Minuti
Secondi

Dal nostro YouTube