Il centro di lingua ufficiale della Lettonia ha multato lunedì scorso le Ferrovie lettoni LDZ - Latvijas Dzelzceļš - perché sul tabellone della nuova stazione ferroviaria di Jelgava le informazioni pubblicate non erano solo in lingua lettone, ma anche in inglese e in russo.

"Hanno violato il comma 21 della legge sulla lingua di Stato, dove si afferma che le amministrazioni pubbliche devono fornire solo informazioni nella lingua nazionale" ha scritto il centro. Come ha puntualmente spiegato l'ente, le scritte in altre lingue sono ammesse nelle strutture turistiche di livello internazionale, come ad esempio la stazione di Riga, dove arrivano turisti provenienti da tutto il mondo.
 
"Alla stazione ferroviaria di Jelgava questo principio non si applica. Non possiamo trasformare l'intero paese in un oggetto di turismo internazionale. Inoltre, le informazioni in una lingua straniera sono generali e non possono aiutare i turisti in viaggio per il Paese" ha precisato l'ente.
All'entrata in servizio di Rock e Pop mancano:
Giorni
Ore
Minuti
Secondi

Correva l'anno

Dal nostro YouTube

Treni e tecnologia