Disavventura sabato scorso per i passeggeri del treno Italo partito da Milano e diretto a Roma. Sulla linea Firenze-Roma infatti, nei pressi di Orvieto, un convoglio di NTV è stato costretto a fermarsi per un guasto. I viaggiatori sono dovuti scendere dal treno guasto per essere poi trasbordati sul treno successivo.

Lo spiacevole inconveniente ha costretto centinaia di persone a rimanere ferme per ore in aperta campagna e a raddoppiare il tempo del viaggio.

“Siamo stati fermi per ore in aperta campagna vicino a Orvieto, zero spiegazioni, porte chiuse, neanche acqua e cibo. Per un guasto sono stati fermati tre treni”. Questo stando a quanto raccontato da uno dei passeggeri a bordo del convoglio che ha dovuto trainare il treno guasto. Nuovo Trasporto Viaggiatori però replica: “A bordo sono state date tutte le informazioni e le comunicazioni necessarie”.

L’azienda aggiunge poi che nella stazione di Orvieto ai viaggiatori è stata data tutta l’assistenza possibile dal personale di Italo e che ai passeggeri di tutti e due i treni coinvolti: "sarà rimborsata la metà del biglietto e verrà dato loro un voucher di valore pari all'intero costo del biglietto”. Alle persone che si trovavano sul terzo treno coinvolto, che ha accumulato un ritardo di 60 minuti, sarà dato invece solo l’indennizzo previsto dal contratto.

All'entrata in servizio di Rock e Pop mancano:
Giorni
Ore
Minuti
Secondi

Correva l'anno

Dal nostro YouTube

Treni e tecnologia