Niente treni per tutta l’estate nella tratta Messina – Palermo.

A causa di interventi di manutenzione straordinaria alla galleria Montagnareale la circolazione ferroviaria sarà interrotta tra Gioiosa Marea a Patti da oggi fino all’8 settembre. I lavori sono già programmati, concordati da Ferrovie dello Stato, comitato pendolari e Regione.

Se da un lato il periodo estivo è stato scelto per penalizzare il meno possibile chi utilizza i treni per spostamenti di lavoro, è ovvio che ne esce meno bene il settore turistico che vedrà il servizio ferroviario siciliano, già deficitario, interrotto per i treni a lunga percorrenza nella tratta da Palermo a Roma e ritorno.

La tratta fino e da Messina, infatti, sarà sostituita da autobus nelle piazze di fronte alle stazioni in tutte le città tranne a Palermo, dove saranno in Piazza Cupani e a Capo d’Orlando in Piazza Trifilo.

Saranno garantite, invece, le corse fino all’interruzione per i regionali: Da Palermo a Gioiosa Marea e viceversa, da Patti a Messina e ritorno. A causa, invece, della momentanea interruzione della ss 113, che non consente il transito dei bus fra le stazioni intermedie di San Giorgio e Gioiosa Marea, da mercoledì 10 al 25 luglio per i treni regionali saranno attive sia navette fra Patti e San Giorgio e fra Gioiosa e Brolo, sia bus diretti, via autostrada, fra Patti e Brolo.

Previste corse con fermate intermedie e corse dirette tra Messina e Palermo della durata di 1h50m, dieci minuti in più di quanto previsto dai bus privati ma alla fine meno di quanto impiegano i treni a percorrere lo stesso percorso.

Intanto, ieri sera, novità per i treni Intercity Notte. Come visibile in alto, il treno ICN 1954 da Palermo a Messina era in doppia trazione simmetrica con E.464.617 in testa ed E.464.619 in coda. 

Foto Vito Manno, video Paolo Gangemi

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia