Nuova ondata di invii a demolizione nella giornata di oggi.

Da Milano Certosa hanno mosso alla volta di Alessandria per successivo inoltro a San Giuseppe di Cairo alcune vetture Medie Distanze ma soprattutto tre ALn 668.

Si tratta della ALn 668.1003 (Savigliano, 1976), della ALn 668.1843 (Fiat, 1972) e della ALn 668.1873 (Fiat, 1972). In composizione anche l'ultima Pilota a Piano Ribassato Tipo Gallinari che ha prestato servizio nel nodo di Milano fino a poco tempo fa (014).

Contestualmente altro materiale ha mosso da Alessandria a San Giuseppe di Cairo. Si tratta di un invio molto interessante visto che contempla materiale di varia natura.

Sono presenti una locomotiva elettrica, la E.646.083 (Breda, 1962) e una Diesel, la D.345.1070 (Sofer, 1976). Ad esse si aggiungono una automotrice elettrica, la ALe 801.033 (Stanga-Marelli, 1976) e tre rimorchi, il Le 108.023 (Breda Pt-Italtrafo, 1976), il Le 108.064 (Cittadella-Ansaldo, 1978) e il Le 108.099 (Breda Pt-Ansaldo, 1977).

Nei depositi serve spazio per i nuovi arrivati. E si vede.

Foto di repertorio Luca Faggi e Luca Cesana

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia