Dopo che dal primo luglio, sulla ferrovia Roma-Civita Castellana-Viterbo sono state soppresse 22 corse (10 sono state sostituite da navette bus) e ai treni rimasti è stato imposto il limite dei 50 chilometri orari, i politici della provincia si sono allertati.

Dopo quello del 3 luglio scorso, l’altra mattina, a Roma, c’è stato un secondo incontro sindaci-Regione per rassicurare i viterbesi.

“Confermati tutti gli investimenti strutturali sulla linea Roma-Viterbo - ha detto Panunzi -. Saranno realizzati tutti i lavori di adeguamento e potenziamento per 370 milioni di euro”. Parte dei quali saranno destinati a rifare il doppio binario fino a Morlupo; 9 milioni per sostituire i pali tra Civita Castellana e Viterbo. Ci vorranno i soldi anche per eliminare i passaggi a livello.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia