Convocata oggi la Conferenza di Servizi per il raddoppio della tratta Bovino – Orsara, della linea Napoli – Bari.

 

 

Investimento del valore di 562 milioni di euro.

Il Commissario Straordinario della linea Napoli – Bari ha convocato i Ministeri competenti, gli Enti Locali e le aziende di servizi pubblici interessati per valutare e approvare il progetto definitivo dell’opera.

L’intervento è strategico per il riassetto complessivo dei collegamenti metropolitani, regionali e lunga percorrenza previsti nell’ambito della realizzazione della nuova linea Napoli – Bari. Il tracciato, di circa 12 km, si sviluppa prevalentemente in territorio pugliese attraversando i comuni di Orsara di Puglia e Bovino nella provincia di Foggia e parzialmente nel territorio campano, interessando la provincia di Avellino ed il Comune di Montaguto. Gli Enti intervenuti hanno manifestato all'unanimità la volontà di conferire il proprio parere positivo al progetto.

Tutti i lotti dell’itinerario Napoli – Bari concluderanno il proprio iter autorizzativo entro il 2019, saranno appaltati ed avviati alla fase realizzativa entro il 2020.

Il completamento dell’opera è previsto, per fasi successive, entro il 2026, con l’attivazione dei primi lotti e l’avvio del nuovo collegamento diretto Napoli – Bari già nel 2023.

La nuova linea Napoli – Bari, dal costo complessivo stimato circa 6,2 miliardi di euro, è parte integrante del Corridoio ferroviario europeo TEN-T Scandinavia-Mediterraneo.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia