È ripresa nella mattinata di domenica 11 agosto, come da programma, la circolazione ferroviaria sulla linea Faentina, tra Borgo San Lorenzo e Faenza.

Essa era stata sospesa il 20 luglio per consentire la sostituzione di una travata metallica di oltre 40 metri sul fiume Lamone a Marradi con due grandi gru assemblate sul posto, capaci di sollevare 650 e 400 tonnellate.

Sono stati inoltre effettuati lavori di manutenzione straordinaria ad un cavalcavia metallico ed a un muro lungo 130 metri in prossimità della stazione di Fognano e a un viadotto a 6 archi vicino alla stazione di San Martino in Gattara. Per questa attività sono stati impegnati quotidianamente circa 50 tecnici di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) e delle ditte appaltatrici.

Durante l’interruzione della linea è stato attivo un servizio sostitutivo con bus.

Sulla linea Faentina continuano come da programma, fino al 20 settembre, i lavori in orario notturno (iniziati il 9 giugno) per rinnovare 13 chilometri di binario fra Ronta e Crespino.

I tempi di viaggio dei treni potranno variare di alcuni minuti. La nuova programmazione salvaguarda le fasce orarie pendolari in arrivo a Firenze il mattino ed in partenza da Firenze il pomeriggio. I lavori sono svolti da 50 tecnici con il supporto di due treni cantiere.

Investimento complessivo per le attività di rinnovo sulla linea 18,5 milioni di euro.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia