La galleria di follie sui binari in estate si arricchisce di un nuovo episodio.

Nella giornata di sabato, per mezz’ora un uomo ha bloccato il treno su cui stava viaggiando perché non voleva essere multato dalla capotreno che l’ha trovato con il biglietto sbagliato.

Tutto è iniziato nella stazione di Cadorna poco prima delle 10 quando il controllore è entrato nella carrozza dove si trovavano alcuni viaggiatori tra cui un uomo di 38 anni.

Quando la capotreno ha spiegato all'uomo che il suo biglietto non era valido e che l’avrebbe multato lui ha dato in escandescenza e si è perfino rifiutato di fornire le proprie generalità.

Nel momento in cui la ferroviera l’ha invitato a lasciare il convoglio, l’uomo si è posizionato al centro della porta impedendone la chiusura. A quel punto sono stati allertati i Carabinieri che arrivati sul posto hanno fatto scendere l’esagitato permettendo al convoglio di riprendere la sua corsa con trenta minuti di ritardo.

Il 38enne è stato identificato e denunciato a piede libero.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia