Giornata da incubo per i passeggeri del treno Intercity 35662 Livorno-Milano.

Il treno è partito alle 9.15 dalla stazione Genova Piazza Principe, ma a causa della rottura del locomotore si è fermato per oltre un'ora e mezza a Genova Pontedecimo, da dove è ripartito solo intorno alle 11. Il viaggio si è concluso alle 14.51 nel capoluogo lombardo, con 237 minuti di ritardo sul programma.

Inferociti i passeggeri a bordo, molti dei quali hanno perso coincidenze per altre destinazioni a causa del fortissimo ritardo, con lo stop dell'Intercity ha anche provocato ripercussioni su 4 Regionali, che hanno accumulato fino a 20 minuti di ritardo ciascuno.

Ma non è stato tutto, perché una volta ripartito, il treno ha viaggiato a bassa ridotta fino a Busalla, dove ha ripreso l'andatura normale fino ad Arquata Scrivia, dove è rimasto fermo per altri 25 minuti per un altro problema tecnico che ha mandato su tutte le furie i viaggiatori che esasperati hanno azionato il freno di emergenza e dopo aver atteso l'arrivo del capotreno lo hanno aggredito e insultato

Nemmeno a dirlo, il treno si è di nuovo fermato, in attesa dell’intervento della Polfer. Al loro arrivo, gli agenti hanno identificato l’autore dell’aggressione, che incredibile a dirsi era una turista tedesca di circa 30 anni, che avrebbe insultato l'uomo, anche sputandogli in faccia.

Fra le 13 e le 14, Trenitalia ha aggiornato ripetutamente le informazioni disponibili sul sito viaggiatreno.it e va detto che ad attendere i viaggiatori all'arrivo c'era personale delle Ferrovie, che ha dato loro assistenza e fornito generi di conforto, distribuendo snack e circa 500 bottigliette d'acqua.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia