Siamo abituati a pensare che in Giappone tutto funzioni sempre a meraviglia ma evidentemente non è così.

È notizia di oggi che uno Shinkansen partito da Tokyo per Sendai, ha viaggiato con un portellone aperto, circostanza molto pericolosa perché il convoglio sarebbe stato in corsa a 280 chilometri all'ora.

A quanto riferisce l'agenzia di stampa Kyodo nessuno dei passeggeri è rimasto ferito e l'"incidente" sarebbe durato circa 40 secondi.

Secondo la East Japan Railway la colpa sarebbe di un operaio delle pulizie, che non avrebbe serrato manualmente il portellone come previsto dalle procedure. Il macchinista dell'Hayabusa 46 ha dovuto fare una fermata d'emergenza a Shibata, dopo aver visto la spia relativa alla nona carrozza accendersi.

Il treno ha poi ripreso la marcia con un ritardo di 15 minuti. A bordo c'erano 340 passeggeri, ma nessuno si è trovato fortunatamente vicino al portello al momento dell'apertura. All'arrivo il ritardo è stato di 19 minuti e ha prodotto arrivi ritardati degli altri treni fino a 28 minuti.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia