L'idea di una stazione unica al confine italo svizzero tra Chiasso e Como perde consistenza.

Secondo quanto riportato dalla televisione svizzera, il governo elvetico ha ricordato che spetta al cantone muoversi in materia di infrastruttura ferroviarie, e finora non lo ha fatto. Il progetto non rientra inoltre nelle strategie di sviluppo futuro delle FFS.

Come se questo non fosse sufficiente, non solo nel processo di pianificazione della fase di ampliamento 2035 il canton Ticino non ha presentato l'obiettivo di una stazione unica Chiasso-Como, ma addirittura nell'ambito dell'ultima modifica del suo piano direttore, a giugno 2018, ha abbandonato l'idea di una simile struttura.

Oltretutto le FFS, con un investimento di 245 milioni di franchi, stanno ampliando e ammodernando l'impianto di binari e marciapiedi di Chiasso, con importanti benefici a medio e lungo termine sia per la clientela del traffico merci sia per quella del traffico passeggeri e non hanno e non prevedono alcuno studio o progetto concernente una eventuale stazione unica.

 

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia