Se vogliamo è andata anche piuttosto bene...

Sabato scorso, nel primo pomeriggio, in Francia, un treno ad alta velocità diretto a Parigi ha investito una mandria di mucche che stava attraversando la foresta di Joux tra Dole e Frasne.

A confermare la notizia è stata la polizia che subito è accorsa sul luogo dell’incidente, affermando che: “si tratta di un errore umano, perché purtroppo il recinto è rimasto aperto. Non vi sono stati feriti sul treno, ma purtroppo sono morte 22 mucche. Sedici sono morte sul colpo e le restanti a causa delle gravi ferite sono state soppresse dal veterinario”.

Anche Xavier Vionnet, pastore della zona e proprietario di una delle 22 mucche morte, ha dichiarato: “Alla fine del terreno, c’è una barriera mobile e una parte del pascolo è contigua alla linea ferroviaria. Il passaggio nella rete è stato aperto in modo volontario. Un gesto negligente piuttosto che malizioso”.

Il TGV Lyria protagonista dell'impatto è stato gravemente danneggiato e SNCF, compagnia ferroviaria francese, ha inviato un altro treno analogo per occuparsi dei 240 passeggeri, arrivati ​​a Parigi alle 20:30, con quasi cinque ore di ritardo. Naturalmente sono state aperte delle indagini per chiarire del tutto le dinamiche e le responsabilità dell'incidente.

C'è del resto un precedente. Nel luglio del 2017 un TGV aveva falciato una mandria di mucche nella Sarthe.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia