Giornata di numerosi invii a demolizione, quella di oggi.

Oltre alle due E.444R, di cui vi abbiamo dato conto nell'altra notizia, sono stati spostati per riduzione volumetrica altri rotabili, alcuni per il penultimo passo e altri per l'ultimo.

Il penultimo passo, alla volta del "sito di stoccaggio" di Alessandria, ha riguardato tre automotori da manovra che la DE 520 004 ha spostato da Milano Certosa. Si tratta, nel dettaglio, della 245.2183, della 245.2156 e della 214.4172 che erano in carico a Trenord per le manovre.

Quello più triste, l'ultimo passo, è invece stato fatto da diversi mezzi che dalla sede di accantonamento di Alessandria hanno raggiunto il demolitore a San Giuseppe di Cairo.

In questo caso sono state trasferite le E.632.201, la E.633.054, la E.633.043, la 245.2220, la ALn 668.1930, la ALn 668.1091, la ALn 668.1907, la ALn 668.1926 e quindi il complesso ALe 841 composto dalla ALe 841.003, dal Le 581.002, dal Le 761.002 e dalla ALe 841.004.

Chi legge spesso il nostro portale, oltre a fare maledettamente bene, sa anche che nella maggior parte dei casi si tratta di mezzi che da parecchio stiamo seguendo, che sono stati raccolti nei depositi di mezza Italia e che non fanno più parte delle strategie della nostra compagnia di bandiera.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia