Italo continua ad espandere il proprio network: sono Udine, Pordenone, Conegliano e Treviso le new entry.

Già da ieri attiva la corsa che da queste nuove città porta verso la Capitale: esordio in perfetto orario per il nuovo Italo EVO che serve questa tratta!

Grazie all’ingresso in flotta dei nuovi treni Italo EVO che entro inizio 2020 saranno 22 portando così, insieme ai 25 treni AGV, l’intera flotta Italo a ben 47 treni, la società sta progressivamente aumentando il numero dei servizi, le frequenze e le città collegate.

Queste 4 nuove fermate portano a 25 le città servite dai treni Italo, per un totale di 30 stazioni e 98 collegamenti giornalieri offerti.

Da ieri, 1° settembre, è possibile infatti partire da Udine alle 5:55 (da Pordenone alle 6:26, da Conegliano alle 6:50 e da Treviso alle 7:12) per arrivare a Roma Termini alle 11:28. Questo collegamento inoltre dà la possibilità ai viaggiatori friulani e veneti di raggiungere anche le città di Venezia (fermata Venezia Mestre), Padova, Bologna e Firenze.

Italo ha pensato anche ai numerosi passeggeri che da Udine, Pordenone, Conegliano e Treviso viaggiano verso Napoli: acquistando un biglietto unico si arriva a Roma Termini e si prende un altro treno Italo in coincidenza, per essere nel capoluogo campano alle 13:26.

Per viaggiatori e turisti che invece vorranno recarsi a Udine, Pordenone, Conegliano e Treviso c’è il servizio Italo che parte direttamente da Napoli Centrale alle 13:55, da Roma Termini alle 15:15, arrivando così alle 19:29 a Treviso, alle 19:45 a Conegliano, alle 20:03 a Pordenone ed alle 20:37 a Udine; dando l’opportunità ai viaggiatori veneti e friulani di tornare a casa in serata.

Italo approda così in una delle aree maggiormente produttive del Paese, fornendo un nuovo servizio ai tanti viaggiatori business che quotidianamente si muovono verso la Capitale o le altre città d’Italia, offrendo come sempre viaggi confortevoli, sicuri e ricchi di servizi.

“Crediamo che l’ingresso nel nostro network di queste nuove città possa darci grandi soddisfazioni – commenta Fabrizio Bona, Chief Commercial Officer di Italo – Avevamo annunciato ad inizio anno l’intenzione di collegare un’area così importante del Paese al mercato dell’Alta Velocità e grazie all’entusiasmo con cui ha risposto il territorio siamo riusciti anche ad anticipare i tempi del nostro debutto su questa nuova tratta”.

Foto di Marco Bertuola, video di Alex E464

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia