Una locomotiva merci a quattro assi Prima è stata consegnata al sito produttivo di Alstom Belfort per essere modificata e successivamente testata nell'ambito del programma di ricerca Train Autonome di SNCF.

Nei prossimi due mesi la locomotiva BB 27000 sarà dotata di tutto il necessario per testare la fattibilità del progetto. SNCF prevede che i primi test in esecuzione in modalità automatizzata verranno effettuati entro la fine dell'anno.

Una volta completato l'allestimento e la programmazione, la macchina verrà spostata su un circuito di prova chiuso di 1 km all'interno del sito di Belfort, dove sarà in grado di raggiungere velocità fino a 60 km/h. Oltre alle telecamere per il funzionamento diurno e notturno, la locomotiva sarà dotata di due grandi armadi che ospitano computer e apparecchiature di controllo, insieme a circa 600 cavi di collegamento.

"Abbiamo raggiunto una fase chiave del progetto - è il culmine di un grande lavoro", ha dichiarato Samuel Boucher che dirige il programma Train Fret Autonome.

Il progetto di ricerca da 57 milioni di euro prevede due consorzi incaricati di sviluppare operazioni autonome, uno per i treni merci e l'altro per i servizi passeggeri. La partnership per il trasporto merci comprende SNCF, Alstom, Altran, Apsys, Hitachi e Railenium.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia