Ci sarà ancora da aspettare, ma il futuro potrebbe essere roseo per i pendolari lombardi.

"Il livello del servizio migliorerà nel momento in cui avremo tutti i nuovi treni. Noi stiamo facendo funzionare il nostro servizio, che sposta tutti i giorni 800mila persone, con treni che hanno più di 40 anni.

Mettendoci soldi nostri, noi abbiamo comprato 160 treni, che sono diventati 175 con i ribassi d'asta, che inizieranno ad arrivare in novembre. Quando avremo completato la sostituzione parziale del nostro parco treni, si potranno vedere cambiamenti sostanziali che, per essere complessivi, dovranno vedere anche l'investimento di 14 miliardi che RFI si è impegnata a fare per interventi sulla rete.

Io credo che nel giro di un anno avremo degli obbiettivi miglioramenti. Per avere la situazione complessiva, ci vorranno almeno 2 anni e mezzo per i treni e 7 anni per la rete.

Queste le parole del Presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana.

Intanto a Expo Ferroviaria 2019, Trenord incassa due "successi", la presentazione della maquette già vista dei nuovi Caravaggio ma soprattutto dei nuovi convogli Stadler.

Foto in alto di Luca Cesana

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia