È firmato Pininfarina il nuovo treno che collegherà tre tra le più amate destinazioni turistiche svizzere, e che presto permetterà a milioni di viaggiatori di godere di un’esperienza davvero incredibile.

Si tratta del Goldenpass Express, l’ultimo capolavoro dell’azienda torinese che sarà il fiore all'occhiello della MOB (Montreux Oberland Bernese), la società ferroviaria che attualmente si occupa dei collegamenti tra alcune delle mete svizzere più apprezzate dai turisti.

Quello che è già stato rinominato il “treno delle meraviglie” permetterà di spostarsi comodamente e rapidamente tra Montreux, Gstaad e Interlaken, senza fare scalo alla stazione di Zweisimmen, ma rimanendo in treno grazie a un rivoluzionario scartamento variabile.

La prima parte del tragitto, da Montreux a Zweisimmen, è infatti caratterizzata dallo scartamento metrico. Il tratto successivo, fino a Interlaken, ha invece una rotaia normale da 1,435 metri.
Il Goldenpass Express grazie a un carrello a scartamento variabile, potrà passare in pochi secondi dall'una all'altra rotaia senza alcun bisogno di fermarsi.

Il veicolo è in fase di allestimento nello stabilimento Bussnang di Stadler. Il primo elemento verrà consegnato nella primavera 2020, mentre il primo set completo all'inizio dell’estate, il che significherà diversi mesi per i test e la formazione del personale prima che il primo convoglio entri in servizio commerciale con il marchio GoldenPass Express nel dicembre 2020.

La flotta composta da 19 carrozze panoramiche si comporrà di quattro set, uno dei quali sarà tenuto di riserva o messo in turno durante la manutenzione.

Ogni set avrà una cabina di guida a ogni estremità, con quattro delle otto carrozze con sedili di classe premium a salone che offriranno una vista mozzafiato attraverso un finestrino.

Le carrozze saranno dotate di aria condizionata e prese di corrente, ma la caratteristica principale del design è la vista panoramica attraverso grandi finestrini laterali, che perpetua una tradizione iniziata da MOB nel 1976. Nelle carrozze progettate da Pininfarina i finestrini sono realizzati per evitare i riflessi che compaiono nelle fotografie scattate dai passeggeri.

La configurazione definitiva dei posti non è ancora stata decisa, ma i passeggeri saranno in grado di ruotare i sedili nelle vetture a salone di classe premium. Non ci sarà una carrozza per il catering poiché il personale servirà cibo e bevande ai passeggeri ai loro posti.

Il direttore generale di MOB, Georges Oberson, afferma che “con il GoldenPass Express stiamo affrontando una spettacolare sfida tecnologica, passando dallo scartamento stretto a quello standard. Volevamo anche che questo treno turistico fosse bello ed elegante. Ecco perché abbiamo assegnato l’incarico a Pininfarina, una delle aziende di design più prestigiose al mondo”.

I treni dovevano conformarsi agli ultimi standard di sicurezza svizzeri e Alfredo Palma, Project Design Manager di Pininfarina, ritiene che questo sia stato “uno stimolo per la nostra creatività, piuttosto che una limitazione. Con MOB abbiamo creato un treno che offre un’esperienza di viaggio coinvolgente, in totale simbiosi con la bellezza della natura circostante”.

Nel 1993 Pininfarina ha progettato il materiale rotabile per il Cristal Panoramic Express di MOB; la società ha anche disegnato il materiale rotabile per il Glacier Express, ora gestito dalla Matterhorn Gotthard Bahn e dalla Rhätische Bahn.

Foto 1 Pininfarina - Foto 2 e 3 MOB

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia