Prima avaria "importante" e dagli esiti nefasti per gli ETR 700.

È stato infatti un viaggio da incubo quello di ieri per i 145 passeggeri del Frecciargento 35845 partito da Milano alle 17:35 di ieri e arrivato a Pescara alle sei di stamattina.

L'ETR 700 n.10 ha infatti accusato un guasto dalle parti di Grottammare intorno alla mezzanotte. Lo stop ha causato notevoli disagi ai viaggiatori alcuni dei quali hanno chiamato il 113 e i Vigili del Fuoco per segnalare anche una situazione di scarsa areazione a bordo.

Trenitalia ha fatto sapere sapere che provvederà al rimborso integrale dei biglietti ai passeggeri ma anche di aver “attivato tutte le procedure tecniche per garantire il prosieguo del viaggio nella massima sicurezza di viaggiatori e dipendenti”; procedure che di notte sono ovviamente più lunghe e complicate.

Il persone di bordo, informa ancora la compagnia, ha cercato di riparare il guasto per riattivare l'elettrotreno e poi, visto che non era possibile, ha fatto arrivare una macchina di riserva partita da Pescara verso le 2 con il personale di condotta a quell'ora reperibile.

Nel frattempo Trenitalia aveva anche verificato la possibilità di far arrivare bus per trasbordare i passeggeri ma a quell’ora non ce n’erano. La macchina di riserva è giunta a Grottammare verso le 3.15 e, anche in quel momento, non erano disponibili bus per trasferire i passeggeri. Così, dopo aver completato le procedure del caso, alle 4.30 il convoglio ha ripreso il suo viaggio per arrivare a Pescara alle 6.15 circa, con oltre 330 minuti di ritardo.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia