In attesa dello studio di fattibilità per il ripristino del primo tratto della Sicignano-Lagonegro, fino a Polla, potrebbero esserci buone per la stazione di Sicignano degli Alburni.

Il senatore M5S, Francesco Castiello, in una nota ufficiale inviata all’Ad di RFI Maurizio Gentile e al direttore territoriale di produzione di Napoli Giulio Del Vasto ha sottolineato che le fermate degli Intercity per tutto l’anno richiedono lavori di restyling funzionale delle aree per lo scalo.

Nella fattispecie, tra gli interventi di ammodernamento, oltre ai ben noti innalzamenti dei marciapiedi, necessari per la fermata del Frecciarossa 1000 Taranto-Milano, si è paventato un nuovo accesso per la stazione e un idoneo terminal bus per mettere fine al contenzioso tra Trenitalia, e il Comune di Sicignano per le fermate dei sostitutivi presso la stazione.

Positiva la risposta con nota di RFI che conferma e accelera i tempi dell’intervento: “Si conferma l’impegno di RFI a garantire gli interventi sostenibili per il miglioramento dell'accessibilità al servizio e un restyling complessivo della stazione di Sicignano degli Alburni come già indicato nella risposta del 18/02/2019 alla precedente segnalazione.

Gli interventi suddetti saranno realizzati entro il 1° trimestre del 2020, se assegnati i finanziamenti previsti”.

Foto 2 di Локомотив - Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=3441158

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia