Il convoglio merci Chinese Railway Express con materiale necessario alla costruzione di una linea AV in Serbia è arrivato oggi dalla Cina a Belgrado ed è stato accolto dal presidente serbo Alexander Vucic e dal ministro cinese del commercio Chen Keming.

Il treno ha tagliato il nastro rosso alla stazione ferroviaria di Novi Beograd con un lungo fischio, che ha segnato l’avvio ufficiale del primo servizio di trasporto ferroviario merci tra i due paesi.

Sul nastro rosso c’è scritto in serbo e in cinese: “Sta arrivando in Serbia per la prima volta”, mentre sulla fiancata del treno “Le ferrovie cinesi salutano il popolo serbo”. Il presidente Vucic e il ministro Chen hanno voluto stingere la mano al macchinista e si congratulati con lui.

Si tratta del primo treno diretto dalla Cina alla Serbia e che ha portato nel Paese oltre 500 tonnellate di attrezzature per costruire una parte della linea veloce che collegherà Belgrado con Budapest.

Il treno, composto da 28 carri con container, è partito il 24 settembre dalla città cinese di Jinan, nella provincia di Shangdong, e ha percorso circa 10.500 chilometri, attraversando: Cina, Mongolia, Russia, Bielorussia, Polonia, Ungheria e Serbia.

Vucic ha affermato che tutte le apparecchiature spedite dalla Cina soddisfano gli standard europei e dispongono dei certificati necessari per la costruzione di treni ad Alta Velocità.

Il presidente Vucic ha aggiunto che che la parte della linea AV lunga 34,5 chilometri che permetterà il transito di treni a 200 chilometri all'ora, da Belgrado a Stara Pazova, sarà completata entro l’autunno del 2021.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia