Da dicembre del 2020, con l’entrata in esercizio della galleria di base del Monte Ceneri, le FFS introdurranno un orario transitorio sull’asse nord-sud.

In questa prima fase, il tempo di percorrenza da Zurigo a Milano sarà di 3 ore e 17 minuti, ma l’obiettivo è quello di arrivare a percorrere la tratta in 3 ore e 2 minuti a partire dal dicembre 2022. L’orario transitorio serve sia a garantire un’offerta stabile nel traffico viaggiatori e merci, che ad assicurare l’affidabilità del traffico transfrontaliero in collaborazione con Trenitalia.

Da dicembre 2020 grazie al completamento di alcuni progetti come il cantiere sulla sponda est del lago di Zugo, il tempo di percorrenza tra Zurigo e Lugano sarà inferiore alle 2 ore.

Fra poco più di un anno poi si ridurrà sensibilmente anche la durata degli spostamenti all’interno del Ticino: il tempo di percorrenza fra Bellinzona e Lugano sarà dimezzato e sarà introdotto il collegamento diretto fra Locarno e Lugano.

Le FFS precisano inoltre che a causa degli attuali lavori di finitura nella galleria di base del San Gottardo, l’offerta di tracce risulta parzialmente ridotta. La capacità disponibile basta tuttavia a soddisfare la domanda attuale sia nel traffico viaggiatori che in quelle merci.

Alla fine di maggio 2020 verrà reso noto il progetto concreto per il nuovo orario. L’attribuzione definitiva delle tracce per il traffico viaggiatori e merci avverrà invece a fine estate 2020.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia