Una buona iniziativa bloccata, probabilmente, da qualche vicissitudine burocratica.

Gli ETR 564 che da qualche mese viaggiavano tra Trieste e Lubiana sono costretti da qualche tempo a fermarsi al confine di Villa Opicina.

L'impresa ferroviaria slovena non ha rivelato la causa, ma informalmente, secondo quanto riferiscono i media locali, l'ETR 564 avrebbe perso la sua licenza operativa per la Slovenia.

Gli elettrotreni CAF acquistati qualche anno fa dalla Regione Friuli Venezia Giulia effettuano quindi solo la tratta italiana, mentre dall'altra parte del confine un Desiro SZ assicura il resto del percorso.

Il tutto con buona pace dei viaggiatori che devono tornare alla rottura di carico, scaricare baracca e burattini e ricaricarli su un altro treno.

L'articolo completo è disponibile cliccando qui.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia