Dopo lo sciopero dello scorso ottobre, gli autoferrotranvieri della regione Basilicata tornano a incrociare le braccia venerdì 22 novembre.

La comunicazione arriva dalle Ferrovie Appulo Lucane, che annunciano possibili disagi anche sulla tratta Bari-Potenza. L'agitazione è stata indetta dalla CISL Basilicata al fine di contestare formalmente il merito e il metodo dei provvedimenti riguardanti l’approvazione del nuovo Piano Regionale dei Trasporti e quello dei sub-bacini ottimali dei servizi, che mettono a rischio numerosissime norme riguardanti gli autoferrotranvieri di Basilicata.

Dalle FAL informano quindi che alcuni treni in partenza da Bari e diretti a Potenza potrebbero non trovare coincidenza con i treni in partenza da Gravina per Genzano e con i bus sostitutivi da Genzano per Potenza. Di seguito i treni a rischio.

TRENO 109 in partenza da Bari alle ore 9.49 con arrivo a Gravina alle ore 11.13, potrebbe non trovare coincidenza con il treno N. 155 in partenza da Gravina alle ore 11.22 e con il bus SA N. 163 in partenza da Genzano alle ore 12.25;

TRENO 21/125 in partenza da Bari alle ore 16.10 con arrivo a Gravina alle ore17.38, potrebbe non trovare coincidenza con il treno N. 171 in partenza da Gravina alle ore 17.50 e con il bus SA N. 167 in partenza da Genzano alle ore 18.55;

TRENO 127 in partenza da Bari alle ore 18.17 con arrivo a Gravina alle ore 19.42, potrebbe non trovare coincidenza con il treno N. 159 in partenza da Gravina alle ore 20.00 e con il bus SA N. 159 in partenza da Genzano alle ore 21.03

Saranno comunque assicurati tutti i servizi nelle fasce di garanzia, ossia dalle ore 5.30 alle ore 8.30 e dalle ore 12.30 alle ore 15.30.

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia