La puntualità dei treni tedeschi da tempo è un vago ricordo e le Deutsche Bahn sono oggetto di critiche sempre più aspre.

Per il futuro, la compagnia intende divenire “un po' più puntuale” e come riferito dal quotidiano “Handelsblatt”, il direttore per le infrastrutture, Ronald Pofalla, ha annunciato che il gruppo “sta investendo molto nella pianificazione e nel controllo dei cantieri al fine di evitare ritardi dei treni a causa dei lavori”.

La notizia, del resto, è anche scritta chiaramente sul sito web di DB dove si parla di 20 milioni di euro che sono stati spesi per i progetti di due corridoi pianificati sulla tratta Colonia-Dortmund e nell'area di Amburgo, “permettendo di ridurre in maniera significativa i ritardi dei treni”.

Tuttavia, nota “Handelsblatt”, DB non riuscirà a conseguire l'obiettivo di puntualità per il 2019, calcolato sui treni a lunga percorrenza. Come ha spiegato Pofalla, nel 2018 è stato puntuale il 74,9% dei convogli.

Per l'anno che sta per concludersi, l'obiettivo è il 76,5%, ma DB prevede che arriverà nei tempi stabiliti soltanto il 76% dei treni. Pofalla ha poi affermato che la ragione principale dei ritardi sono “gli investimenti crescenti nella manutenzione” di DB, che quest'anno hanno raggiunto il massimo storico dei 10,7 miliardi di euro. Nel 2020, è previsto un aumento della spesa di almeno 2 miliardi di euro.

Per la cronaca gli altri due corridoi su cui si sta lavorando sono Fulda - MannheimWürzburg - Norimberga.

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia