La Germania procede invece nuovamente spedita verso la "natura".

Le Ferrovie Tedesche hanno infatti confermato l'intenzione di ridurre dal primo gennaio 2020 l'IVA sui biglietti dei treni a lunga percorrenza di circa il 10%.

Secondo quanto detto dal quotidiano Frankfurter Allgemeine Zeitung, il taglio dell'IVA è previsto dal pacchetto da 54 miliardi di euro per la protezione del clima approvato dal governo federale il 20 settembre scorso.

Attualmente, tale insieme di misure è all'esame del gruppo di lavoro istituito dal Comitato di conciliazione tra Bundestag e Bundesrat. La camera rappresentativa dei Laender aveva respinto nei giorni scorsi l'approvazione di alcune disposizioni contenute nel pacchetto per il clima, già votato dal parlamento federale.

In seguito a questo si è resa necessaria l'attivazione del Comitato di conciliazione. 

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia