Nuovi treni con maggiore comfort e migliori caratteristiche tecniche, un orario più ristretto, corse attraverso il Brennero senza cambio treno, collegamenti ferroviari aggiuntivi e una rete di distribuzione più ampia per i biglietti ÖBB e VVT.

Questo e molto altro è reso possibile dai contratti che questa settimana hanno firmato i responsabili di Land Tirol, Verkehrsverbund (VVT), BMVIT, Schieneninfrastruktur-Dienstleistungsgesellschaft mbH (SCHIG mbH) e ÖBB- Personenverkehr AG e che hanno la durata di dieci anni. 

Il treno costituisce per la zona la spina dorsale del trasporto pubblico e il nuovo contratto salvaguarderà la continua esistenza e lo sviluppo del trasporto pubblico locale di passeggeri nel Tirolo per i prossimi dieci anni, a beneficio soprattutto dei pendolari. 
Verranno utilizzati 25 nuovi Talent 3, che non solo hanno una maggiore capacità rispetto ai vecchi treni, ma sono anche più veloci e, soprattutto, offrono ai pendolari più comfort, spazio e attrezzature tecniche come il WiFi.

Sei su un totale di 25 nuovi veicoli in futuro saranno in grado di cambiare automaticamente il sistema di alimentazione, che è diverso in Austria e in Italia. "Il fatto che sarà possibile attraversare il Brennero in futuro senza cambiare treno ha anche un forte potere simbolico: il Tirolo, l'Alto Adige e la regione del Trentino si stanno avvicinando ancora di più all'Europa", ha detto Günther Platter, attuale presidente di Euregio.

Per l'occasione è anche stata mostrata la livrea dei treni che sarà caratterizzata dalla presenza, sulle fiancate, di disegni alpini con montagne rosse.

 

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia