Si è festeggiata ieri l’inaugurazione ufficiale del Léman Express, la nuova rete ferroviaria transfrontaliera che collega la Svizzera e la Francia, in presenza delle autorità dei due Paesi.

La colonna portante di questa rete sarà la tratta Ginevra-Annemasse, ultimata dopo otto anni di lavori. D’ora in poi, oltre 240 treni regionali circoleranno ogni giorno da un lato all’altro della frontiera.

Per simboleggiare la realizzazione di questa imponente infrastruttura, il marciapiede della nuova stazione di Ginevra Eaux-Vives è stato adornato di nastri da parte degli esponenti dei due Paesi: Simonetta Sommaruga, consigliera federale svizzera responsabile del Dipartimento federale dell’ambiente, dei trasporti, dell’energia e delle comunicazioni, Frédéric Journès, ambasciatore di Francia in Svizzera, Nuria Gorrite, presidente del Governo vodese e responsabile del Dipartimento delle infrastrutture, Serge Dal Busco, consigliere di Stato ginevrino incaricato del Dipartimento delle infrastrutture, Laurent Wauquiez, presidente del Consiglio regionale della Regione Alvernia-Rodano-Alpi, Andreas Meyer, CEO della FFS SA, e Frank Lacroix, direttore generale TER.

Da domenica 15 dicembre 2019, il Léman Express diventerà la più grande rete celere regionale (RER) transfrontaliera d’Europa, con 45 stazioni e 230 chilometri di binari.

Per modernizzare l’infrastruttura e costruire la nuova linea CEVA, che conferisce al Léman Express la sua dimensione transfrontaliera, sono stati investiti quasi due miliardi di franchi. I costi dell’infrastruttura CEVA sono stati finanziati, per parte svizzera, con fondi federali e cantonali (di Ginevra) e, per parte francese, con investimenti di differenti collettività territoriali, con il sostegno dell’Unione europea.

La società Lémanis, operatrice del nuovo gigante ferroviario, è stata creata dalle case madri FFS e SNCF il 15 marzo 2017, a Ginevra. In qualità di principale, Lémanis è incaricata di coordinare e seguire il convenzionamento, la pianificazione dell’offerta, il marketing e la comunicazione del prodotto Léman Express.

A partire dalla messa in servizio integrale, questa società garantirà la qualità della gestione, della produzione e dell’informazione alla clientela e sarà inoltre responsabile della coordinazione del servizio clientela.

Per inaugurare la più grande rete ferroviaria transfrontaliera d’Europa, sabato 14 e domenica 15 dicembre 2019 si terrà una grande festa popolare nelle stazioni del Léman Express. Sarà organizzata una serie di attività lungo tutta la rete del Léman Express, che coinvolgerà le popolazioni dei Cantoni di Ginevra e Vaud, nonché i dipartimenti francesi dell’Ain e dell’Alta Savoia.

Nell’atrio storico della stazione di Ginevra Cornavin si potrà scoprire, all'interno del «Léman Village», tutto ciò che il Léman Express cambierà nel quotidiano in termini di mobilità, tempo libero e vita pratica. La stazione di Ginevra Eaux-Vives inaugurerà la sua galleria di negozi con un festival di musica, di circo e di street dance che durerà tutto il weekend.

Domenica 15 dicembre si terrà un momento storico: l'incontro dei primi due convogli del Léman Express alla stazione di Ginevra Cornavin.

Si avrà inoltre a disposizione il Léman Express Challenge, un’applicazione mobile che permetterà di conoscere meglio questa nuova rete risolvendo le sfide proposte. Più che un gioco, infatti, il Léman Express Challenge darà informazioni sulle attività che si possono svolgere nel tempo libero in prossimità delle stazioni.

Più di 100 eventi sono previsti in 25 stazioni della rete: Annemasse, Thonon-les-Bains, Annecy, Cluses, Bonneville, Ginevra Champel, Chêne-Bourg...

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia