Dalla fine del 2020, i viaggiatori del traffico a lunga percorrenza potranno navigare in Internet in tutta la Svizzera grazie a un’ottima copertura per la telefonia mobile.

In futuro ci saranno miglioramenti anche per gli ipovedenti, grazie a un servizio di supporto audio per le informazioni alla clientela. Già dal cambiamento d’orario 2020 chi viaggerà a bordo dei treni internazionali Astoro e Giruno potrà connettersi gratuitamente alla rete WLAN, leggere i quotidiani in formato elettronico oppure vedere dei film.

Dalla fine di maggio 2019, i clienti che viaggiano sulle tratte a lunga percorrenza Zurigo–Ginevra, San Gallo–Losanna e Basilea–Bienne (IC 5/IC 51) possono usufruire di una connessione Internet gratuita.

Il bilancio intermedio del test eseguito in collaborazione con i provider di reti mobili Salt e Sunrise è positivo: la tecnologia impiegata, basata su beacon e Bluetooth, funziona senza problemi. L’app «FreeSurf FFS», necessaria per connettersi alla rete Internet gratuita, è stata scaricata quasi 40.000 volte. Circa 3.000 clienti utilizzano regolarmente FreeSurf FFS.
Per questo motivo le FFS intendono estendere la navigazione Internet gratuita in tutti i circa 2500 treni del traffico a lunga percorrenza. Nei primi mesi del 2020 sarà indetto un concorso pubblico aperto a tutti gli operatori di telefonia mobile interessati. Parallelamente sarà elaborata una soluzione per i turisti provenienti dall’estero.

FreeSurf FFS si basa sull’ottima copertura per la telefonia mobile lungo la rete ferroviaria svizzera. A differenza della tecnologia WLAN, questa soluzione offre una connessione più veloce e stabile nonché una larghezza di banda più ampia. Anche l’installazione è molto più semplice: basteranno pochi mesi per dotare tutti i treni del traffico a lunga percorrenza di questa tecnologia, mentre l’installazione della connessione WLAN richiederebbe diversi anni.

Durante il rollout di FreeSurf FFS verranno installati ulteriori beacon nei treni, che consentiranno di offrire nuovi servizi ai viaggiatori nel traffico a lunga percorrenza: il più importante è «Inclusive FFS», un servizio di supporto audio in treno dedicato alle persone ipovedenti. Nel corso del prossimo anno questo servizio sarà disponibile per tutti i clienti negli app store Android e iOS.
La tecnologia dei beacon è utile anche per velocizzare l’informazione alla clientela in caso di perturbazione, per organizzare la pulizia dei treni in modo più mirato e per gestire la manutenzione in modo più efficace. Le soluzioni in tutti questi ambiti sono in elaborazione.

All’estero, i treni viaggiano spesso su tratte in cui la copertura della rete mobile è scarsa. Per questo le FFS puntano sulla tecnologia WLAN nel traffico viaggiatori internazionale per equipaggiare i propri treni Astoro (ETR 610) e Giruno.
A partire dall’orario 2020 i clienti che viaggeranno sulle linee EuroCity attraverso il San Gottardo o il Sempione potranno usufruire della connessione WLAN gratuita su tutti i nuovi treni Giruno.
Sui treni Astoro questa tecnologia verrà implementata gradualmente entro il 2021. Grazie alla connessione WLAN i viaggiatori potranno accedere gratuitamente al portale di infotainment «FFS Onboard», in cui potranno consultare le ultime notizie sulle FFS, leggere quotidiani, riviste e documenti in formato elettronico, guardare un film o giocare online.

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia