È un argomento che ci interessa il giusto ma visto che molti ne stanno parlando a sproposito, approfittiamo per fare qualche precisazione.

Nella giornata di ieri, l'attivista Greta Thunberg ha fatto ritorno a casa, non trovando posto a sedere su un convoglio tedesco. Sul suo profilo ha twittato la sua foto seduta per terra tra le valigie, con scritto: "Viaggio su un treno sovraffollato attraverso la Germania e finalmente torno a casa".

Nulla di strano, non fosse che il tweet ovviamente non è andato a genio alle Deutsche Bahn che curano la tratta da Francoforte ad Amburgo, che hanno riconosciuto il pavimento del loro treno nella foto di Greta.

Ne è nato uno scambio di battute tra l'attivista e la società tedesca, che ha replicato sempre su Twitter: "Cara Greta, grazie per il tuo sostegno agli impiegati delle ferrovie nella nostra lotta contro il cambiamento climatico. Siamo contenti che sabato hai viaggiato con noi sul treno ICE 174", aggiungendo poi la stoccata: "Sarebbe stato più gentile se avessi anche citato il modo amichevole e competente in cui sei stata trattata dal nostro personale in prima classe".

Molti giornali si sono fermati qui, solleticando gli istinti di base dei detrattori della ragazza, non citando tuttavia la parte successiva. La Thunberg, ha infatti dato seguito al tweet delle DB spiegando che il suo treno da Basilea era stato cancellato, e che aveva dovuto sedersi a terra su due treni, prima di trovare un posto in prima classe a partire da Goettingen, e assicurando: "Questo naturalmente non è un problema e non ho mai detto che lo fosse". 

Infine Greta ha chiuso la polemica aggiungendo che "i treni sovraffollati sono un ottimo segno perché significa che la richiesta di viaggi in treno è alta!".

Del resto, da parte sua, DB non ha finora smentito il racconto della giovane e il fatto che non abbia trovato posto prima di Francoforte, metà strada del tragitto per andare da Basilea ad Amburgo.

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia