Che la fine sia vicinissima lo hanno capito anche i sassi.

Quel che aggiungiamo stavolta è che alla demolizione, le povere E.444R non ci vanno più soltanto via ferrovia ma anche via strada.

Nei giorni scorsi sono state ben due le macchine trasferite da Foligno verso, a quanto ci è parso di capire, Bari, caricate su camion appositamente strutturati.

Si tratta delle E.444R.097 e .108 che evidentemente non erano più in grado di muoversi via binari.

Per la cronaca la E.444R.097 è una Reggiane-Marelli riqualificata nel 1992 dalla E.444.097 datata 1973 mentre la E.444R.108 è una TIBB riqualificata nel 1996 ma anch'essa nata nel 1973 come E.444.108.

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia