Dal 1 gennaio, i prezzi dei biglietti per la lunga distanza delle Deutsche Bahn scenderanno di circa il 10%.

 

Grazie alla riduzione dell'IVA, le tariffe risparmio e le tariffe flessibili saranno notevolmente più economiche. 

Anche i prezzi per la BahnCard 100, per i biglietti di tratta, per il noleggio di biciclette e per la prenotazione dei posti sono scendono del 10%. 

Il prezzo super risparmio, precedentemente disponibile per 19,90 euro, è ridotto a 17,90 euro. Con lo sconto BahnCard, il nuovo prezzo base per i trasporti a lunga percorrenza è di 13,40 euro, il prezzo base più basso per un biglietto a lunga percorrenza dalla riforma ferroviaria del 1994. 

Il CEO di DB Richard Lutz ha detto a Berlino: “Siamo felici per i nostri milioni di clienti della lunga distanza in Germania cui ora possiamo offrire prezzi ancora più interessanti dal ​​1 gennaio sul mezzo di trasporto più ecologico. Vorremmo ringraziare tutti i partner politici coinvolti che hanno reso possibile questa decisione - soprattutto, il ministro federale dei trasporti Andreas Scheuer. Questo è un forte inizio per il nuovo decennio, che è così importante in termini di politica climatica".

Non vi è ancora alcuna decisione sulla BahnCard 25 e BahnCard 50. I governi federale e statale devono ancora accordarsi su questo.

Nel complesso, DB prevede un vantaggio annuo di cinque milioni di passeggeri semplicemente riducendo l'imposta sul valore aggiunto sul trasporto a lunga distanza. Negli ultimi cinque anni, DB ha guadagnato circa 20 milioni di viaggiatori sulla lunga distanza. Alla fine di quest'anno, oltre 150 milioni di passeggeri viaggeranno per la prima volta su treni ICE e IC/EC. Con la strategia "Strong Rail", DB si rivolge a 260 milioni di viaggiatori ogni anno.

DB si sta preparando con intelligenza per i nuovi viaggiatori, sta aggiungendo un nuovo ICE 4 ogni tre settimane e nei prossimi anni l'azienda investirà oltre dodici miliardi di euro nell'espansione e nella modernizzazione della flotta di veicoli.  

Meno il 10% significa che un biglietto da 119 euro consiste oggi in un prezzo netto del biglietto di 100 euro e 19 euro di IVA; da gennaio lo stesso biglietto avrà un costo di soli 107 euro. La differenza di prezzo di 12 euro corrisponde a una riduzione del prezzo di circa il 10%. 

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia