Nuova protesta dei pendolari della linea Vercelli-Milano.

"Il nuovo orario invernale - sostiene il coordinamento - ci penalizza: chiediamo a Trenitalia e alla Regione un chiarimento su quali dinamiche abbiano portato a queste variazioni, che per centinaia di viaggiatori comportano un peggioramento dello stile di vita".

Il coordinamento pendolari ha scritto a Trenitalia e all'assessore regionale ai Trasporti del Piemonte Marco Gabusi.

In particolare le lamentele riguardano il Regionale Veloce 2101, un treno fondamentale per chi si reca a Milano al mattino: "Per tutti i Regionali Veloci della fascia pendolare i tempi di percorrenza sono diminuiti di un minuto - dicono i pendolari -, mantenendo lo stesso orario di partenza. Sorte diversa per quel treno: non solo è stato posticipato di 3 minuti, dalle 6,26 alle 6,29, ma il tempo di percorrenza è aumentato di ben 5 minuti. Anche la composizione dei convogli continua ad essere non in linea con quanto promesso ad ottobre".

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia