I controllori delle FFS “affrontano sempre più situazioni difficili”.

E si trovano spesso confrontati con minacce da parte dei passeggeri. Lo mette nero su bianco una petizione firmata da 556 dipendenti del trasporto pubblico, che chiede di rimpiazzare gli attuali badge nominali con tesserini anonimi.

“Continuano a verificarsi attacchi verbali contro il personale dei treni” ha dichiarato il portavoce del sindacato Transfair Werner Rüegg. Dichiarazioni come “conosco il tuo nome, so dove vivi” non sarebbero occasionali, specie durante il controllo dei biglietti.

Transfair teme che la situazione possa peggiorare in futuro: “È facile cercare su Google un nome e ottenere informazioni private, oggigiorno” sottolinea Rüegg. La petizione chiede quindi che i nominativi siano sostituiti con un numero di matricola. Per ora le FFS non si sono espresse sulla proposta.

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia