Treni ibridi e più capienti sono destinati a coprire le tratte ferroviarie che attraversano i territori della Valdisieve e del Mugello.

L’annuncio da parte del direttore regionale di Trenitalia è stato ripreso e rilanciato dal sindaco di Borgo San Lorenzo, Paolo Omoboni, assessore ai trasporti dell'Unione dei Comuni del Mugello.

“Le notizie avute nell'ultimo incontro con Regione e Trenitalia riguardo all'ammodernamento delle nostre linee ferroviarie trovano ulteriore conferma da Trenitalia. Oltre ai nuovi treni sulla linea via Pontassieve, sulla Faentina dal 2023 ci saranno nuovo treni "ibridi", prodotti da Hitachi, che possono viaggiare sia sulle linee elettrificate che sulle linee come le nostre, con una capienza singola da 200 a 300 posti, in doppia composizione quindi offriranno 500 posti, in pratica il doppio dei treni attuali. Questo significa una prospettiva di sviluppo importante per le nostre linee e il nostro territorio”.

Sulla dichiarazione del direttore di Trenitalia è intervenuto anche il rappresentante dei pendolari che ha sottolineato le carenze strutturali e le problematiche legate all'organizzazione degli orari con treni dotati attualmente di pochi posti e con le corse che non coprono l'intero arco della giornata lasciando il territorio senza collegamenti, soprattutto la notte.

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia