L’assessore regionale del Molise, Vincenzo Niro l’ha definito un “piano Marshall regionale per le ferrovie”.

Si tratterebbe, in sostanza, di un rinnovamento totale della rete regionale, con l’obiettivo di migliorare i collegamenti e fornire un servizio efficiente. 

«Ci sarà un totale ammodernamento delle infrastrutture e dobbiamo dare – ha detto Niro – i primi segnali positivi. C’è una nuova disponibilità da RFI e Trenitalia, una maggiore attenzione. Hanno compreso le esigenze del Molise, abbandonato per troppo tempo».

Allo stato attuale la decisione da prendere è sulla tratta per Roma. Bisogna decidere se elettrificare e velocizzare subito la Isernia-Roccaravindola e arrivare a Roma evitando il famigerato binario 20 bis (garantendo comunque collegamenti continui sostitutivi tra Campobasso e Isernia) oppure lavorare di notte e mantenere, tecnicamente, la tratta in esercizio, cosa che però implicherebbe lavori con tempistiche più lunghe.

Appuntamento al 30 gennaio, in una nuova riunione a Roma, dove si deciderà come operare e dunque quale sarà il modus operandi da adottare in Molise.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia