Un 34enne di nazionalità senegalese, in Italia senza fissa dimora, al culmine di un furioso stato d'ira, ha preso alcuni sassi dalla massicciata e li ha scagliati contro i monitor indicanti gli orari dei treni ed alcune vetrate della sala d'aspetto della stazione di Forlì.

L’uomo, è stato arrestato dagli agenti del Presidio di Forlì della Polizia Locale dell’Unione di Comuni della Romagna forlivese, in collaborazione con i Carabinieri giunti in supporto. L’episodio è accaduto intorno alle 23.15 di martedì, quando pattuglie della Polizia Locale erano intervenute dopo che era stata segnalata la presenza di uno straniero visibilmente alterato.

All'arrivo degli agenti, l’uomo ha inveito con urla ed offese, poi ha improvvisamente raccolto alcuni sassi dai binari, lanciandoli contro i monitor degli orari dei treni e alcune vetrate della sala d’aspetto.

Solo dopo molti minuti gli agenti, con l’aiuto anche di una pattuglia dei Carabinieri intervenuta in supporto, sono riusciti ad avere la meglio sul giovane in preda a un violento stato d’ira.
Due agenti della Polizia Locale sono dovuti ricorrere alle cure dei sanitari al Pronto soccorso per escoriazioni varie. Il senegalese, da oltre un decennio residente in Italia, dovrà presentarsi davanti al giudice per rispondere di diversi reati commessi contro la Forza Pubblica e contro il Patrimonio dello Stato.

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia