PTG Tours torna con un treno charter storico in Spagna.

Dopo il grande successo ottenuto l'anno scorso sulla tratta Madrid-Teruel-Cuenca, PTG ha deciso di tornare per provare linee con più fascino, addentrandosi addirittura in raccordi e scali merci.

La tratta stabilita inizialmente, su un periodo di quattro giorni, prevedeva Madrid-Zafra-Huelva-Villanueva del Rio-Madrid, con entrata al raccordo del porto di Huelva e trazione a cura della storica locomotiva Alco 1300 (1965-1967), quindi raccordo di Jerez de los Caballeros, raccordo di Villaluenga Asland, raccordo di Madrid Soto del Real, scali merci di Huelva Cargas e Madrid Las Matas, e per chiudere deposito di Madrid Fuencarral.

Alla fine, quasi nulla è andato come previsto, poiché con un annuncio piuttosto tardivo da parte di Adif (gestore della rete spagnola) il giorno stesso del treno, l'unico raccordo visitabile è stato Villaluenga.

Il treno, composto da due splendide Alco 2100 (1965-1970), quattro carrozze e un furgoncino, è riuscito a tenere orario senza subire guasti per tutte le tratte, per la gioia degli inglesi che erano sopra alle vetture ma anche del centinaio di appassionati spagnoli che ha inseguito il convoglio su linee che ormai vedono sempre meno traffico.

Con questo treno Alsa Rail ha dimostrato ancora una volta che un privato può operare mezzi storici senza problemi, sopratutto in paesi come la Spagna dove si cura davvero poco questo aspetto della ferrovia.

Testo e foto di Cesare Sapienza

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia