Il direttore generale, Stéphane Rapebach, annuncia al quotidiano Le Parisien che il TGV low cost di SNCF entrerà in servizio da giugno sul collegamento più redditizio della società: la Parigi-Lione.

Stéphane Rapebach, direttore generale di Ouigo, annuncia ufficialmente che il TGV low cost arriverà nel centro di Lione da Parigi dal 1° giugno con tre collegamenti andata e ritorno al giorno. Finora Ouigo ha servito Lione facendo scalo all’aeroporto di Saint-Exupéry, situato a 30 km dalla città. Una scelta strategica per SNCF, a pochi mesi dell’apertura della concorrenza per le linee AV prevista per dicembre 2020.

Segue l’intervista a Stéphane Rapebach, in cui il direttore generale di Ouigo, fa proprio riferimento all'arrivo di Trenitalia in Francia, e alle strategie della società da lui amministrata, proprio per contrastare la concorrenza.

Quest’anno Ouigo celebrerà il suo settimo anniversario. Qual è il bilancio del TGV a basso costo della SNCF?
È molto buono. Nel 2019, abbiamo trasportato 17 milioni di viaggiatori in 41 destinazioni rispetto agli 11 milioni dell’anno precedente. È un aumento eccezionale. Oltre il 17% dei TGV è Ouigo e entro la fine del prossimo anno sarà raggiunto il nostro obiettivo del 25%. Martedì celebreremo il nostro 50 milionesimo viaggiatore dalla nascita della società nel 2013. A questo ritmo, celebreremo il nostro centomilionesimo viaggiatore in due anni.

Le principali città francesi sono servite da Ouigo dal centro città al centro città, ad eccezione di Lione e Lille. Perché?
Precisamente, dal 1° giugno, Ouigo arriva nel centro di Lione con tre viaggi al giorno da Parigi Gare de Lyon a Lyon-Part-Dieu e Lyon-Perrache. È una vera novità. C’era già un collegamento giornaliero da Parigi a Lione-Perrache, ma era quello che chiamiamo nel nostro gergo un treno tecnico. Normalmente, questo treno di fine giornata si ferma all’aeroporto di Saint-Exupéry. Ma invece di farlo circolare vuoto per raggiungere il centro di manutenzione di Lione, abbiamo lasciato i passeggeri.
Sostituire i TGV Inoui, con biglietti più costosi, con i TGV Ouigo, non rischia di abbassare la capacità?
Per niente. Su altre linee, è successo che abbiamo sostituito TGV Inoui con TGV Ouigo. Ma a Parigi - Lione, non è così. Rimangono gli Inoui attuali e aggiungiamo Ouigo. In totale, ci saranno quindi 7.000 posti in più sulla rotta Parigi-Lione. E grazie a Ouigo saranno a prezzi bassi.

Ma a volte gli orari non sono utili
No. Ci sarà un treno Ouigo in ogni direzione, la mattina, a mezzogiorno e la sera. Da Parigi, partiranno alle 6:26, alle 12:30 e alle 18:35.  Da Lione alle 21:17, alle 15:35 e alle 21:21 Parigi-Lione sarà in vendita dal 10 marzo.
A quali prezzi?
Come tutti i viaggi di due ore a Ouigo, il primo prezzo sarà di 16 euro. Come una Parigi-Strasburgo o una Parigi-Bordeaux. Il massimo sarà di 115 euro. Oltre la metà dei clienti di Ouigo paga in media meno di 25 euro.
Qual è lo scopo di gestire un TGV a basso costo su una linea molto redditizia in cui il traffico è già molto intenso?
Ouigo soddisfa contemporaneamente la domanda dei clienti del tempo libero, che rimane forte su questa rotta. Ma soprattutto consente di occupare il campo prima del probabile arrivo della concorrenza.

Volete eliminare la concorrenza?
Gli italiani di Trenitalia, ad esempio, hanno chiaramente annunciato che desiderano posizionarsi in Francia, in particolare su una parte della Parigi-Lione. Oggi, Inoui e Ouigo sono complementari. Domani useremo Inoui-Ouigo per combattere la concorrenza.
Quando Ouigo collegherà Lille a Parigi dal centro al centro?
È l’ultima linea ad alta velocità senza Ouigo. Il viaggio di un’ora non è necessariamente rilevante per Ouigo. Ma nulla è scritto nella pietra.

Ouigo è redditizio?
Alla fine del 2019, senza lo sciopero saremmo stati redditizi per la prima volta. Questo conflitto sociale è costato all’attività di Ouigo 20 milioni di euro su un fatturato di 500 milioni di euro. Ma saremo redditizi alla fine del 2020.
Gli utenti criticano Ouigo per non aver effettuato i collegamenti provincia a provincia
È sbagliato. Abbiamo collegamenti Lille - Marsiglia, Tourcoing-Bordeaux. Le linee provinciali rappresentano un quarto dell’offerta Ouigo.

Quando Ouigo arriverà all’estero? Ad esempio tra Parigi e Londra?
SNCF sta già pensando a un progetto europeo con Greenspeed. Ma per ora, ci concentriamo sulla Francia e sulla concorrenza in arrivo. Ci è stato assegnato una traccia in Spagna e saremo lì con a basso costo alla fine di dicembre 2020 a Madrid e Barcellona.

Foto 1 di Cramos - Self-photographed, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=59903395
Foto 2 SNCF

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia