Il primo TGV della Francia, soprannominato "Patrick" ed entrato in servizio nel 1981, va in pensione.

Prima di ritirarsi però, "Patrick" farà un viaggio d’addio e sarà esposto al pubblico questo fine settimana a Parigi, alla Gare de Lyon. "Patrick", che prende il nome del figlio del suo primissimo macchinista, ha lasciato la fabbrica Alstom di Belfort nel 1978 prima di entrare in servizio per la prima volta nel 1981, tra Parigi e Lione.

Un’inaugurazione in grande stile, per una grande novità, alla presenza dell’allora presidente François Mitterrand. Il TGV 001 viaggiava a 260 km/h, e poi un anno dopo a 270 km/h.

Dopo un ultimo viaggio il 14 dicembre, sulla Parigi-Lille, "Patrick" si è fermato definitivamente con 13.478.014 km sul contachilometri.

Martedì "Patrick" è arrivato al centro manutenzione Technicentre di Landy a Saint-Denis, dove per tutto il giorno i tecnici si sono alternati per salire a bordo, ricordare e scoprire la mostra presentata sul treno.

"È un treno mitico, ha fatto sognare molti bambini che poi sono diventati ferrovieri", spiega Antoine Leroy, direttore del team di guida. Jean-Claude, macchinista della SNCF, che ha avuto la possibilità di guidarlo ne descrive gli interni "vintage e molto anni '80", con blu, arancione, marrone. Per non parlare del fatto che all'epoca c’erano cabine telefoniche e che i viaggiatori potevano fumare!

Anche gli appassionati potranno dire addio a "Patrick" sabato 29 febbraio e domenica 1° marzo dalle 8:00 alle 18:00 alla Gare de Lyon di Parigi. Le visite a bordo sono gratuite ma su prenotazione su questo sito. Il treno sarà quindi esposto durante il fine settimana successivo alla stazione di Lyon-Perrache.

Foto 1 SNCF - Foto 2 Veronica Pallotta

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia