Torna finalmente operativa la Transalpina nel suo tratto italiano, con i treni merci, così come – si spera – con i treni passeggeri e turistici.

Rete Ferroviaria Italiana informa come, a partire da domani, 1 marzo, ritornerà funzionante l’antica ferrovia asburgica: dopo un investimento di nove milioni di euro e diversi anni di lavoro, la linea è stata completamente rinnovata.

Specificatamente la linea in questione è la Trieste Campo Marzio – Villa Opicina con i suoi 14 km di binari e una pendenza del 25‰. Lo scalo merci di Trieste Campo Marzio Smistamento disporrà pertanto di un collegamento diretto con Villa Opicina, senza dover utilizzare la già ingombra linea Trieste- Venezia fino a Bivio d’Aurisina. Un bonus notevole per il Porto di Trieste che da tempo aveva in cantiere quest’operazione, per una larga parte grazie a fondi dell’Unione Europea.

La linea è direttamente collegata anche alla stazione viaggiatori di Trieste Campo Marzio, con l’annesso Museo Ferroviario in corso di ristrutturazione. Sarà pertanto possibile per Fondazione FS effettuare nuovamente i treni storici sul percorso che si inerpica nel Carso, offrendo scorci panoramici mozzafiato sul Golfo triestino.

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia