Anche il vice presidente della giunta regionale, Emanuele Imprudente, interviene sull'accordo siglato tra Regioni Lazio e Abruzzo, RFI e MIT, per il potenziamento della Roma-Pescara.

“Il potenziamento della tratta ferroviaria Roma-Pescara è una notizia ottima per l’Abruzzo. L’ammodernamento consentirà di velocizzare i collegamenti e, di conseguenza, aumentare l’attrattività della nostra regione e le opportunità professionali e commerciali. In questo contesto propizio è il momento di affrontare, con serietà, il tema del collegamento veloce LAquila-Roma che vada oltre (l’importante) elettrificazione e velocizzazione dell’attuale tratta ferroviaria”.

“Il protocollo siglato – prosegue Imprudente – consentirà comunque di agevolare anche le aree interne e L’Aquila in particolare, visto che saranno rafforzate e migliorate le attuali tratte, sia verso Terni che verso Sulmona e Pescara”.

“È per questa ragione – conclude Imprudente – che ho chiesto al governatore Marco Marsilio e al dg regionale, Barbara Morgante, di organizzare un incontro specifico con il gruppo di lavoro e RFI che comprenda tutti i soggetti interessati, affinché si arrivi, dopo tanto tempo, a una proposta seria, vera, strutturata, per collegare L’Aquila con la Capitale in maniera veloce”.

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia