Dopo Barletta e Foggia è la volta anche di Lecce.

I nuovi Intercity tra Napoli e Bari ancora non sono stati caricati in orario ma dopo le vibranti proteste di Barletta e Foggia arrivano anche quelle di Lecce.

La questione approda in Parlamento su iniziativa dei parlamentari di Cambiamo, onorevoli Gagliardi, Pedrazzini, Benigni, Silli e Sorte.

“Continua il comportamento discriminatorio del Governo verso il Salento –  ha affermato il Coordinatore Cittadini di Cambiamo Wojtek Pankiewicz – Se si parla di Trasporti e Infrastrutture, non si parla di Lecce, il Salento è sempre escluso, come se l’Italia finisse a Bari.
Dal 28 marzo prossimo si potrà andare con un treno diretto Intercity da Bari a Napoli e viceversa in 3 ore e mezza. Ci saranno due coppie di collegamenti al giorno per sfidare gli autobus. Abbiamo appreso pure dagli organi di stampa che questo risultato è frutto del pressing che  il sindaco di Bari Antonio Decaro ha fatto sul ministro dei Trasporti Paola De Micheli.

Abbiamo immediatamente discusso la questione in una seduta urgente del Coordinamento Cittadino scrivendo al Sindaco Salvemini ed esortandolo ad attivarsi al pari del suo collega barese, ma, non avendo ricevuto ad oggi nessuna risposta, abbiamo interessato i nostri parlamentari.

Ringrazio perciò sentitamente – ha concluso Pankiewicz – i parlamentari di Cambiamo: onorevoli Gagliardi, Pedrazzini, Benigni,, Silli e Sorte, i quali si sono prontamente attivati presentando un’interrogazione a risposta scritta per sapere se il Ministro dei Trasporti non ritenga di porre in essere tutte iniziative di competenza  affinché Trenitalia preveda che i due Intercity per e da Napoli abbiano come stazione di partenza e di arrivo Lecce
Questa ennesima discriminazione che continua a condannarci all’emarginazione geografica è inaccettabile, l’Italia non finisce a Bari, anche noi leccesi e salentini paghiamo le tasse, non siamo cittadini di serie B. Questi treni per Napoli devono partire da Lecce, tanto più che a Foggia ritengono di gran lunga più conveniente il percorso per Napoli su gomma. Cambiamo continuerà a lottare per difendere i diritti dei cittadini leccesi e salentini”.

Riassumendo due coppie di Intercity che dovevano collegare no-stop Napoli a Bari si stanno trasformando in due coppie di Intercity Napoli - Lecce con fermate (per ora!) a Barletta e Foggia. E qualcuno dice che l'Italia non è più la terra dei Comuni...

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia