Il CEO di GTS Rail, Alessio Muciaccia, ha parole importanti rispetto al complicato periodo che sta vivendo il nostro Paese e di conseguenza la logistica.

"Stiamo vivendo un momento molto buio che sta intaccando le nostre certezze sia dal punto di vista sociale che economico - scrive nella lettera indirizzata ai partners ma non solo.

Nell’arco di pochissimi giorni abbiamo dovuto rivedere in modo radicale il nostro modo vivere, di relazionarci e di lavorare. È un continuo work in progress nel quale nuove azioni incisive vengono prese in accordo con quanto si apprende di questa pandemia.

L’Italia è il secondo paese al mondo per numero di infettati da Covid-19 dopo la Cina ed il picco è atteso per questa settimana. Le previsioni danno a seguire una curva discendente che proseguirà sino alla fine di aprile. Le misure prese nel nostro paese sono state molto rigorose e ci si aspetta effetti positivi dalle stesse in breve tempo. In questi giorni anche gli altri Paesi Europei stanno adottando misure di urgenza altrettanto stringenti.

Tutti i Governi hanno comunque rimarcato il fatto che il trasporto delle merci è attività primaria di interesse collettivo che deve in ogni caso proseguire ed essere garantito. A causa però degli stringenti controlli sanitari imposti alle frontiere la modalità ferroviaria/intermodale risulta essere l’unica che riesce a garantire fluidità nella circolazione essendo indiscutibilmente la più sicura ed efficiente.

Sia a livello domestico che internazionale riscontriamo una importante crescita di ordini di trasporto. Ci tengo a rassicurare che GTS è operativa al 100%. Abbiamo adottato sin dal primo momento tutte le misure più idonee per la salvaguardia dei nostri collaboratori, anche in ottemperanza ai recenti Decreti Governativi.

La nostra unità di crisi è costantemente all’opera alla ricerca delle migliori soluzioni di contingenza. Il 70% del personale di ufficio sta attualmente operando da casa, e tutti i nostri fornitori sono stati istruiti/formati sulle corrette pratiche da adottare. La nostra attività di monitoraggio su tutte le fasi del nostro processo è al massimo livello.

Ho piacere a portare all'attenzione il fatto che il sistema GTS ha come perno essenziale quello della resilienza - prosegue Muciaccia. Ad esempio nel nord Italia operiamo su sei terminal, per cui se dovesse esserci un blocco in uno di questi anche improvviso, abbiamo la possibilità di dirottare prontamente i treni sugli altri.

Allo stato attuale la nostra attività procede regolarmente e di pari passo i nostri indicatori economici sono positivi. Ho piacere a condividere che a prescindere dalle azioni di supporto che il Governo andrà a prendere a sostegno delle imprese, la GTS avendo adottato negli ultimi anni una precisa politica di rafforzamento finanziario/patrimoniale è assolutamente in grado di affrontare qualsiasi evenienza avversa".

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia